I responsabili diocesani

In AC l’organizzazione è a servizio della missione, e si basa sulle scelte di fondo: quella diocesana, quella unitaria, quella missionaria. Come ogni livello associativo (nazionale, diocesano, parrocchiale) l’Ancona-Osimo ha degli organi - l’Assemblea; il Consiglio; la Presidenza - determinati dallo Statuto nazionale; l’Atto normativo regola in modo preciso l’organizzazione della nostra diocesi: ad esempio stabilisce che i Consiglieri diocesani seguano i vari progetti organizzandosi in tre aree (formazione, missione, promozione associativa), coordinate dai membri di presidenza.

Per finalità formative legate all’età, l’AC è strutturata anche in settori (Giovani e Adulti) e articolazioni (Azione Cattolica dei Ragazzi), che concorrono a tradurre a misura dei destinatari le proposte dell’Azione Cattolica. Questi responsabili associativi condividono con gli educatori l’impegno per la formazione delle persone.

L'associazione è seguita dall'Assistente diocesano, un sacerdote che accompagna la formazione spirituale dei soci e può essere supportato da altri assistenti per alcune particolari fasce d'età.

Per particolari ambiti di vita (ad es. il lavoro, la scuola, l'università...) l'AC può costituire dei movimenti di ambiente a fine missionario. 

Ma vediamo chi compone gli organi associativi diocesani

Azione Cattolica ItaliaAVEMEICMLAC986983835c5b8448df80d1b6a48e8141MSACAssicurACI
DedaloDialoghi.netGraffitiIo partecipo
 
 
siti regionali:
diocesi parrocchiando sir esserci giovaniforum marche caritas